Ciao

Pubblicata il 06 Aprile 2011 - URL breve

cià-o

SignSaluto confidenziale

dal veneto: s'ciavo schiavo, a sua volta dal latino sclavus col medesimo significato e con cui venivano indicate le persone di etnia slava (identico etimo), visto che il maggior numero di schiavi del mediterraneo erano di questa etnia.

Salutare dicendo "schiavo" può parere strano. Ma così come altre espressioni di saluto - ad esempio "servo suo" - è il retaggio di un rispetto, profondo o di convenienza che fosse, che si rinnovava ad ogni incontro mettendosi simbolicamente a disposizione dell'altro come un servo, come uno schiavo.

Questa parola, poi, è diventata una cifra dell'italianità, un saluto ormai internazionale e di grande carattere - che proprio per questa nobiltà acquisita, magari si potrebbe pensare di non considerare più così informale e strettamente confidenziale, ma adatto ad un numero di circostanze più ampio. Circostanze che per certo, fin dal saluto sarebbero meno tirate e tese.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Iscriviti adesso!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato