La parola del mercoledì la scegli su Ops!

Pubblicato il 26 Gennaio 2017 in Collaborazioni

La domanda è il mezzo con cui articoliamo gran parte delle nostre interazioni, contatto fondamentale per sviluppare ogni azione collaborativa. Si domanda per sapere, si vuol sapere per sapere come agire.
Così, per stringere il legame con voi tutti (che avete ormai imparato a conoscerci), per renderlo uno strumento che meglio si adatti alle dita della curiosità di chi ci legge, per rendere più piacevole e limpido il respiro delle nostre suggestioni quotidiane, abbiamo deciso di ricorrere ad uno strumento nuovo e gagliardo. Siamo figli del nostro tempo, cerchiamo di prenderne il meglio.
Questo è OPS!, uno strumento per sondaggi creato da dei nostri amici fiorentini – nella struttura di un social network. Il funzionamento della app è semplicissimo: iscrivendoti puoi fare domande a chi ti segue, e rispondere alle domande di chi tu segui. Il voto è anonimo e viene espresso sulle opzioni offerte da chi fa la domanda. I fulcri di questo sistema sono l’attualità, l’agilità e la precisione.
Attualità perché il sondaggio dà un risultato immediato, eloquente, e rispondente a pensieri e umori che stanno cavalcando sulla sella del presente.
Agilità perché la semplicità con cui si pone la domanda e con cui vi si risponde permette di saggiare senza farragini idee e opinioni puntuali e molte.
Precisione perché, una volta capita la sua logica, la domanda dà esiti privi di sbavature. Questi caratteri lo rendono uno strumento ottimo tanto per l’organizzazione spicciola e quotidiana di gruppi – da amici a colleghi per scegliere una data per la cena o la riunione – quanto per il contatto fra l’ente o l’impresa e la sua utenza, per raccogliere informazioni in maniera limpida e diretta e offrire un miglior servizio. E a noi pare buona cosa cercare di metterlo subito a giovamento di un progetto culturale come il nostro.

Il primo fine con cui abbiamo deciso di usare questo strumento è sperimentale: farti scegliere attraverso un voto settimanale la parola da pubblicare il mercoledì.
Ogni giorno ci arrivano molti suggerimenti, e il fatto di pubblicare una sola parola crea un inevitabile collo di bottiglia; ma invece di scegliere sempre noi per conto nostro la parola da pubblicare (in segrete camarille tenute in saloni oscuri di antichi palazzi), selezioneremo ogni volta una tripletta di parole di genere diverso, su cui verterà, se vorrete, il vostro voto.
Però sarà un’espressione significativa, con cui potrai darci un indirizzo attuale verso quei lemmi, quegli alberi della lingua che più ti incuriosiscono: più noti ma da riscoprire, meno noti e da imparare, più scompaginati di cui trovare il nocciolo, più poetici e piacevoli o ispiranti, più pensosi e malinconici, più scanzonati e buffi, più storici, più letterari, più tecnici. E così ci avvicineremo ancora di più. Insomma, diamo il via a questa sperimentazione! Scarica la app di OPS! su Google Play o Apple Store: una volta aperta ci troverete subito.

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato