Logo Una parola al giorno

Sfoglia per iniziale: O - pagina 2

Obsoleto

ob-so-lé-to

SignVecchio, superato, caduto in disuso

dal latino: ob contro solere esser solito. Quindi contro ciò che (adesso) è il solito.

E' una parola di grande espressività, di enorme forza. E' più che antiquato, più che sorpassato. E' un ingombro del passato, come un calcolatore a schede perforate o un polmone d'acciaio.

» Continua a leggere...

Occasione

oc-ca-sió-ne

dal latino: ob innanzi, contro cadere cadere. Ciò che cade davanti.

L'occasione è ciò che non rientrava nel nostro progetto e che ci ritroviamo davanti, dovendo scegliere sul momento se afferrarla e ricomprenderla nella nostra storia o farla scorrere via.

» Continua a leggere...

Oceano

o-cè-a-no

dal greco: Okeanos divinità-fiume che si credeva circondasse il mondo, collegato probabilmente col sanscrito acayana che rinchiude; dopotutto, vaglielo tu a dire a un uomo di tremila anni fa che oltre quel coso c'è un altro continente.

Da Ponte du Raz in Bretagna coi suoi picchi vertiginosi, ai declivi di Finisterre in Galizia, passando per i colossali scogli guasconi di Biarritz, davanti, si apre la medesima vista. Per noi levantini abituati a star coi piedi nell'acqua calda della pozza mediterranea è uno spettacolo alieno, ultramondano. Una bestia infinita che nel sonno muove appena masse d'acqua grandi come montagne in un respiro rombante, regolare e profondo, che si abbattono come valanghe su fierissimi bastioni di...

» Continua a leggere...

Odeporico

o-de-pò-ri-co

SignChe riguarda il viaggio

dal greco: odoiporikós, da odoiporìa viaggio.

È una parola rara, morente. Il suo bel suono largo, sospeso, riecheggia bene gli sguardi ampi del viaggiatore, e il suo passare leggero. Ma questa parola non riesce indispensabile. Si parlerà del racconto del viaggio, piuttosto che del racconto odeporico, e si parlerà di un diario di viaggio piuttosto che di un diario odeporico. Certo, usare questa parola è un modo per elevare ciò a cui ci si riferisce, e riveste quello stesso viaggio di un'aura poetica, gli dà una sfumatura di esperienza...

» Continua a leggere...

Odissea

o-dis-sè-a

SignSerie di peripezie avventurose e perlopiù disgraziate

dal greco Odỳsseia, narrazione delle vicende di Odysséus, cioè Ulisse.

La più classica delle antonomasie, ma non si deve lasciare che una meraviglia classica cessi di essere meravigliosa. La narrazione del viaggio di Ulisse è antichissima: quando il tiranno ateniese Pisistrato decise di far trascrivere i poemi omerici, nel VI secolo a.C., viveva nella tradizione orale già da diverse centinaia di anni. Si trattava di una sorta di sequel dell'Iliade - che, ricordiamo, non si conclude con la conquista di Troia, ma coi funerali di Ettore - incentrata sulle...

» Continua a leggere...

Officinale

of-fi-ci-nà-le

SignChe viene prodotto in farmacia; di pianta, che viene usato in terapie mediche

voce dotta ripresa dal latino scientifico officinalis, derivato di officina, che attraverso un arcaico opificina nasce da opifex 'creatore, operaio, artigiano'.

Perché le piante officinali non sono imperlate di morchia, non prosperano fra i trucioli metallici? Perché il preparato officinale non ha un incantevole odore di gomme e gas di scarico? Eppure l'officina è l'officina e la conosciamo bene, e vi ronzano le fresatrici, non le api, vi barbagliano i riflessi delle saldature, non quelle dei vasi di vetro pieni di erbe, si odono i colpi rimbombanti del martello, non quelli attutiti del pestello nel mortaio. Insomma, evidentemente l'officinale...

» Continua a leggere...

Ofidico

o-fì-di-co

SignRelativo ai serpenti

dal greco òphis 'serpente'.

Talvolta l'aggettivo 'serpentino' può suonare inadeguato: non è ricercato, e anzi può avere un profilo un po' prosaico, perfino infantile. Perciò, specie nei gerghi tecnici ma anche nel lessico letterario e in generale quando si voglia adottare un registro più alto e sorvegliato, 'ofidico', con la sua ascendenza greca, si rivela una splendida opzione. La mente corre subito al veleno ofidico e al siero antiofidico, ma il campo dei significati figurati è vasto, e naturalmente richiama tutti...

» Continua a leggere...

Oibò

oi-bò

SignInteriezione usata per esprimere stupore e disapprovazione

dalla contrazione dell'esclamazione latina heu bone deus ahi buon dio!

Il sapore rétro di questa parola ha delle stupende connotazioni di grande contegno, di sdegno dissimulato ed ironico, di disappunto buffo - e in questi sensi è tuttora usata spesso e con grande naturalezza e simpatia; dopotutto la sua origine mette in luce la sua intima affinità con tante altre esclamazioni moderne. E sì, anche questa è una parola eminentemente topoliniana.

» Continua a leggere...

Oleografico

o-le-o-grà-fi-co

SignDi stampa che imita un dipinto ad olio; stereotipato, banale

composto da oleo olio e grafia scrittura, disegno.

Il dipinto a olio è un'entità molto alta; si tratta di oggetti d'arte, unici, preziosi, e se in casa ne abbiamo sono conservati come cimeli di valore. Si affollano invece nella silenziosa bellezza dei nostri musei. Ci portano alla mente la studiosa, secolare cura dell'artista che mescola il pigmento all'olio, al gesto lieve del pennello che si intinge nel composto e che traccia linee sottili sulla tela, all'impressionante profondità e all'incredibile vita che questa tecnica riesce a dare ad...

» Continua a leggere...

Olezzo

o-léz-zo

SignProfumo; puzzo

dal latino: olidus che ha odore.

Se si dice olezzo, oggi, si dice nel senso di puzzo, in un senso bellamente ironico che cavalca il connotato aulico di questa parola; letterariamente, infatti, l'olezzo è il profumo - e ci fa strano sentirlo in questo senso, pur se gli usi più alti della nostra cultura lo vogliono così. In latino la voce è decisamente neutra: ciò che manda odore lo può fare in profumo e puzzo, e forse sarebbe bello dar per scontato, come nel passato letterario, che ciò che manda odore lo fa nel senso più ...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato