Logo Una parola al giorno

Sfoglia per data - pagina 14

Mantra

màn-tra

SignInno, preghiera, formula sacra; al di fuori del contesto religioso, anche slogan, massima personale, stile di vita

dal sanscrito मन्त्र màntra ‘strumento del pensiero, inno, formula sacra o magica’.

La parola mantra è una di quei termini che, appartenenti originariamente all’ambiente sacro dell’India antica, si sono spostate, in Occidente, verso una dimensione più semplice e quotidiana. Stranamente, non ho trovato alcun dizionario della lingua italiana che segnali quest’uso di mantra – sebbene i dizionari debbano raccontare l’uso della lingua, e non la norma – e ne ho trovato esempi solo in lingua inglese nella versione online del dizionario Merriam Webster. Ma per capire di che cosa io...

» Continua a leggere...

Eludere

e-lù-de-re

SignEvitare, schivare, sottrarsi scaltramente

dal latino elùdere, composto di e- 'fuori' e lùdere 'giocare'.

Anche in questo caso siamo davanti a una parola solo blandamente ricercata, se non proprio comune, in cui suona una radice che non ci pare abbia direttamente a che fare col suo significato attuale. Infatti non si deve essere latinisti per sapere che 'ludere', in latino, significa 'giocare'. Se 'eludere' siugnifica 'evitare', come si compone questo quadro? La risposta non è delle più lineari. Va detto che tutti i significati che in italiano attribuiamo all'eludere erano già presenti nell'...

» Continua a leggere...

Rinunciare

ri-nun-cià-re (io ri-nùn-cio)

SignSpogliarsi di un bene , di un diritto, di un mandato; astenersi o desistere dal fare qualcosa

dal latino renuntiare, propriamente 'annunciare in risposta', composto di re- 'contro' e nuntiare 'annunciare, dichiarare'.

In questa parola ci suona subito il 'nunciare' che conosciamo nel pronunciare, nell'annunciare, nel denunciare. Ma nella nostra geografia di significati questo verbo si colloca in una zona un po' diversa da quelle sue consorelle: che c'entra l'abbandonare con un dichiarare? Il rinunciare latino nasce con dei connotati diversi da quelli che conosciamo noi. Era propriamente un annunciare in risposta - e in questa veste è appunto molto vicino all'annunciare, al denunciare e via dicendo. Oggi,...

» Continua a leggere...

Racconto

rac-cón-to

SignRelazione, esposizione di fatti, situazioni o discorsi; componimento letterario in prosa più breve del romanzo

derivato di raccontare, che è da contare nel senso di 'narrare' (dal latino computare 'calcolare'), con prefisso rafforzativo ra-.

Quando sul dizionario leggiamo che il racconto è una relazione, il significato della definizione è un po' più profondo di quanto siamo abituati a intendere. E il percorso etimologico che ci arriva non è dei più semplici. Si tratta di un derivato del verbo 'raccontare', e la sua origine non è banale. Quel 'contare' su cui è costruito di solito lo usiamo nel senso di 'numerare', ed è un senso molto vicino al computare latino da cui deriva, e anche al computare che troviamo in italiano e ai...

» Continua a leggere...

Ammorbare

am-mor-bà-re (io am-mòr-bo)

SignContaminare, infettare, rendere malsano; annoiare, infastidire

composto parasintetico di morbo.

Com'è bello quando le parole gravi diventano giocose. E l'ammorbare parte da una delle gravità più serie: il morbo. Ora, il latino morbus aveva un significato generico di 'malattia, infermità', e la sua origine è misteriosa, senza nessi con radici indoeuropee. È bello cogliere la suggestione, adombrata dai rilievi scientifici di certi dizionari, che tanti nomi dati alle malattie, in tempi andati, fossero nomi, per così dire, domestici. Le malattie non erano spiegate attraverso analisi...

» Continua a leggere...

Dissertare

dis-ser-tà-re (io dis-sèr-to)

SignDiscorrere trattando un argomento in modo serio e ampio

dal latino dissertare, intensivo di dissèrere 'esporre, trattare', derivato di sèrere 'intrecciare, concatenare' col prefisso 'dis-' che indica separazione.

Siamo davanti a una parola ricercata, che si userebbe davvero di rado se il vasto pubblico non l'avesse presente per il suo essere ricercata e la impiegasse largamente in sensi ironici: difficile imbattersi in dissertazioni vere, facile esagerare un discorso in dissertazione. Il significato è tutt'altro che impervio: è un ragionare in maniera seria, ampia, circostanziata, con cognizione, di un certo argomento. Si tratta di una voce dotta recuperata da un'uguale voce latina - e ha avuto...

» Continua a leggere...

Tranne

tràn-ne

SignEccetto, fuorché

composto della seconda persona singolare dell'imperativo di trarre e ne.

Un paio di scarti rendono l'origine di questa parola non immediata, all'occhio di chi la osservi. Il primo è un troncamento desueto: la seconda persona singolare dell'imperativo di 'trarre' di solito la coniughiamo come trai, ma è esistita la variante tra' (variante del tutto regolare, pensiamo agli omologhi del verbo 'stare' o 'andare', sta' e va'). Quindi potrei dire "Tra' le tue conclusioni". In questo modo, aggiungendoci un 'ne,', dovremmo però ottenere un trane. Il raddoppiamento della...

» Continua a leggere...

Snorkeling

snòrcheling

SignNuoto praticato in superficie con maschera e boccaglio, per osservare il fondo del mare

Voce inglese, derivato di to snorkel, ‘nuotare sott’acqua usando il boccaglio’.

Attività e sport dalla denominazione inglese abbondano nell’italiano da diverso tempo. Lo stesso termine sport è, chiaramente, un anglicismo, e potremmo stilare un elenco molto lungo che si amplia man mano che le discipline specialistiche si moltiplicano col passare degli anni. Snorkeling ha almeno una caratteristica particolare, ovvero la sua forma in -ing, che in genere tendiamo ad eliminare dai prestiti per designare la disciplina con il proprio nome, tenendo invece quello che nella...

» Continua a leggere...

Spronare

spro-nà-re (io spró-no)

SignPungere un cavallo con gli speroni; incitare, incoraggiare

da sprone, variante di sperone, che è dall'ipotetica voce francone sporo (giunta nelle lingue romanze attraverso il latino carolingio sporonus) da una radice indoeuropea che significa 'calcare col piede'.

Per cogliere il cuore di questa parola c'è da ragionare sull'avvicendarsi di movimenti avanti e indietro. 'Sprone' è una semplice variante di 'sperone'. A prima vista. Perché mentre lo sperone, primogenito dello sporonus carolingio, oltre al significato di base ha preso una quantità di significati estesi molto comuni - primo fra tutti quello del rostro di prua della nave con cui sfondare le navi nemiche, e in generale quello di punta - lo sprone, figlio cadetto, è rimasto arroccato sul...

» Continua a leggere...

Affrancare

af-fran-cà-re (io af-fràn-co)

SignRendere libero, emancipare; apporre francobolli o timbri per pagare una spedizione postale

composto parasintetico di franco 'libero', già variamente presente nel latino medievale, derivato del latino tardo francus, col medesimo significato.

Gli ambiti d'uso di certi verbi sono particolarmente buffi: questo è un verbo ricercato la cui patria sono i discorsi aulici e quelli postali. Sappiamo che affrancare una lettera significa attaccarci sopra il francobollo, o un timbro che ne faccia le veci (è proprio di quel 'franco' del 'francobollo' che stiamo parlando). Oggi le consuetudini del sistema postale sono diverse da quelle in uso quando questa parola è emersa, e l'affrancatura si presentava come un'esenzione, una liberazione...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato