Adergere

  • 46

a-dèr-ge-re (io a-dèr-go)

SignInnalzare, sollevare

composto da ad- ed ergere, dal latino erigere 'alzare, sollevare', composto da ex- che indica un movimento dal basso verso l'alto e regere 'dirigere'.

Anche questa parola ha un bello smalto letterario, e merita attenzione perché testimonia il potere dei prefissi.

Ora, il verbo ergere, per quanto pure piuttosto ricercato (più ricercato del verbo 'erigere', di cui è forma sincopata), non è raro da trovare e usare. È un innalzare, un levare in alto: ergo il capo con fierezza, ergiamo un monumento alla memoria di un evento, e, in veste di intransitivo pronominale, la montagna si erge sulla linea dell'orizzonte, l'opera letteraria si erge nel suo genere.

L'adergere dà una direzione, e volentieri uno scopo, a questa azione: durante la discussione che sta scivolando in basso si invita ad adergersi verso argomenti più intelligenti e civili, il vertiginoso campanile si aderge al cielo, e giunti alla sospirata meta del viaggio si aderge lo sguardo curioso sull'emozionante paesaggio. Ed è una risorsa importante: spesso l'ergere ha come esito uno stare un po' chiuso, autoriferito, mentre l'adergere è volto.

Parola pubblicata il 19 Luglio 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato