Logo Una parola al giorno

Affiorare

  • 41

af-fio-rà-re (io af-fió-ro)

SignApparire alla superficie, specie alla superficie di terra e acqua; trapelare iniziare ad essere percepibile

dal francese affleurer, dalla locuzione à fleur de 'a fior di, alla superficie'.

Quando la lingua ci parla di fiori è normale che il nostro livello di attenzione si alzi - l'odore di meraviglia è immediato. Questo caso in particolare merita una certa concentrazione, perché il verbo 'affiorare' richiede al 'fiore' uno sforzo di significato davvero alto.

Siamo davanti a un termine entrato in italiano di recente, alle porte del Novecento. E viene mutuato dal francese: chissà quanti nasi ha fatto storcere, Questo gallicismo! Se fino a metà secolo ha conservato un'aura di novità, gli usi figurati di 'fiore' erano però già un campo molto frequentato, anzi vista la loro complessità avevano la caratura dell'archetipo. Ecco, il fiore si manifestava e si manifesta in italiano con qualità prime: il morbido, il fresco, la parte migliore, quella gradevole, quella scelta, la parte superiore, quella che sta sopra, in superficie. In un elemento botanico, universalmente ammirato, emergono caratteri non magici, ma primigeni - non meno del dentro-fuori. L'affiorare coglie questo fiore giusto nel suo carattere posizionale: si dice fiore ciò che appare alla superficie. E già che stiamo parlando di elementi primi, il più delle volte è la superficie di terra o acqua.

Attenzione, però: non sempre ciò che affiora viene dalla profondità, emerge. Talvolta, semplicemente si forma in superficie. Così affiora il sale sul pelo dell'acqua, affiora la muffa sul formaggio; e certo, a forza di scavare affiorano antiche fondamenta, e con la bassa marea affiora un nuovo paesaggio. Immagini del genere non potevano non essere catturate dall'estro retorico, e quindi si può anche parlare ci un pensiero che affiora inatteso dopo tanto tempo, di un'espressione felice che affiora su un volto. Basta ci sia, figuratamente o no, una superfice: il fiore vi emerge, vi si posa, vi si allarga con la grazia leggera del fiore di gelsomino nella vasca della fontana.

Parola pubblicata il 10 Aprile 2019

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato