Ambage

  • 75

am-bà-ge

SignTortuosità, sia in un percorso sia in un discorso

dal latino: ambages composto dal prefisso amb- intorno e agere condurre.

Parola di registro letterario, l'ambage è l'immagine multiforme del giro intorno: che sia la pomposa ambage di un'orazione interminabile introdotta da preamboli e premesse ai preamboli che si articola in parentesi di parentesi, o che siano le ambagi involte dei vicoli dei borghetti medievali nostrani o degli evanescenti e faticosi sentieri autunnali nei castagneti (celati da un manto di foglie), spicca il connotato di inconcludenza ricca, di disorientamento vibrante, di tortuosità complessa - connotato proprio del levantino, del misterioso, del bizantino.

Per quanto riguarda il lessico più comune, si potrà parlare senza ambagi giungendo subito al sodo, presentarsi all'esame sereno e senza le ambagi delle cabale sugli assistenti, o superare la solita ambage e baciare chi ci va.

Parola pubblicata il 23 Novembre 2011

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato