Asseverare

  • 38

as-se-ve-rà-re (io as-sè-ve-ro)

SignAffermare qualcosa con fermezza, sicurezza, autorevolezza

dal latino asseverare 'parlare con serietà, garantire, affermare con certezza', derivato di severus 'serio, austero, solenne'.

Su questo particolare modo di affermare pesa il severo - e va capito in che senso.

Se l'affermare con fermezza pare una tautologia, l'asseverare resta comunque un affermare con sicurezza, con autorevolezza: lo studioso che ha vagliato una ricerca può asseverarne la correttezza; il notaio assevera l'autenticità della dichiarazione; il meccanico assevera il buono stato dell'automobile usata. Capiamo subito che l'affermazione dell'asseverare non può essere pronunciata da chiunque - e per meglio intenderne la dimensione si può volgere uno sguardo ai significati che aveva in latino. Qui l'asseverare era innanzitutto un parlare con serietà, e quell'affermare con certezza prendeva il profilo di un garantire. Anche oggi, non chiunque può asseverare qualcosa perché non chiunque lo può garantire.

Il severo pesa sull'asseverare con la sua serietà, con la sua solennità, e ce lo rende un verbo tanto preciso quanto massiccio e pronto.

Parola pubblicata il 30 Luglio 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato