Logo Una parola al giorno

Beota

  • 16

be-ò-ta

SignAbitante della Beozia, regione della Grecia centrale; stupido

dal latino: Boeotus, da greco: Boiotos abitante della Boiotia Beozia.

Presso gli Ateniesi, i Beoti non avevano fama di essere proprio delle cime - tanto che vennero presi come antonomasia per l'ottuso. Antonomasia che ebbe un successo clamoroso, arrivando ad essere di uso comune anche per gli autori latini, e figuriamoci, ha retto benissimo fino a oggi. Certo, non è una parola carina, anche perché la Beozia non si è spopolata né è sprofondata come Atlantide, e immagino che debba scocciare reggere un simile macigno sul proprio nome geografico fin nel duemila... Ma il suono! È talmente eloquente, quasi onomatopeico (a metà fra il verso di una pecora e di una vacca), così largo, lento e grasso, disegna perfettamente l'indole e l'espressione del beota, la bocca semiaperta, la mente grossa e tarda, il movimento goffo e sciocco.

Senza farsi trasportare dall'estetica, resta una parola estremamente pesante, dura e un po' boriosa, come è ogni giudizio sull'altrui intelletto.

Parola pubblicata il 23 Agosto 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato