Logo Una parola al giorno

Blasfemo

  • 10

bla-sfè-mo

SignChe offende la divinità

dal latino: blasphemus, mutuato dal greco blasphemia ingiuria, composto di pheme parola. Stessa radice di "bestemmia".

Scoprire che la nobile e sdegnosa blasfemia è identitariamente uguale alla bestemmia becera e ignorante è stata una rivelazione.

Il blasfemo viene bollato con solennità: ha in sé il potere scuro e terribile di ingiuriare l'altissimo, di insozzarlo direttamente, circostanziatamente e con forza.

Ora però sono tempi stretti per il blasfemo, essendo tempi stretti per il sacro; la bestemmia, che un tempo era espressione ampia, gagliarda e ribelle, ha trovato successo contraendosi in esclamazione tonta e bassa.

Ma evitando geremiadi, ampliando il concetto dell'altissimo che viene lordato si può ridare smalto a questi fondamentali concetti: blasfemo è il razzista che sputa sull'uguaglianza degli uomini, blasfemia è un'università che ferma e conforma, bestemmia la dichiarazione d'amore insincera.

Parola pubblicata il 18 Dicembre 2011

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato