Consentire

  • 5

con-sen-tì-re (io con-sèn-to)

SignPermettere

dal latino: consentire composto di con insieme e sentire ritenere.

Il consentire non è un freddo concedere, permettere, che deriva da una richiesta asettica: è un permettere che si fonda su un sentire autenticamente comune, su un'uguale opinione. Se mi si consente di intervenire non è che si tollera il mio intervento, ma lo si approva, quasi lo si favorisce. Consentire al figlio di uscire la sera, o di ospitare amici, significa un assenso schietto, un esser concorde, trovarlo giusto. Una competenza che mi consente di vincere un concorso mette in luce un contatto coerente, intimo e funzionale con le proprie capacità.

Si può notare come il celebre "mi consenta" proverbialmente caratteristico di un politico dei nostri tempi, si accordi perfettamente a questa connotazione: non sente di dover chiedere il permesso, ma suppone la concordia di chi gli darà la parola.

Parola pubblicata il 07 Settembre 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato