Desco

  • 34

dé-sco

SignTavola a cui ci si siede per mangiare, mensa

dal latino discus 'disco, piatto', che in greco è dìskos.

In questa parola si manifesta una radice molto profonda della lingua, e un concetto che informa una parte importante della nostra cultura.

Il desco, termine alto, è precisamente la tavola attorno a cui ci si siede per mangiare, e ci accorgiamo che è un significato complesso: non descrive solo un oggetto, ma anche un momento, una funzione. Lo diamo per scontato, eppure il desco è un polo civile e relazionale essenziale, che nella cultura italiana, con la sua ritualità, mantiene un ruolo di primo piano. Poche cose ci riempiono di gioia come un desco circondato di visi amici, pochi elementi della vita familiare hanno la quotidiana solidità del desco, e fare spazio al desco a ospiti stranieri ha una piacevole carica liturgica.

Suscita meraviglia, poi, afferrare le lunghe propaggini che il discus latino ha disteso anche fuori dalla lingua italiana nel medesimo ambito semantico di 'desco' (quindi al di là di 'disco' e omologhi): in inglese troviamo il discendente 'dish' col significato di 'piatto', così come in tedesco troviamo 'der Tisch' col significato di 'tavolo'. Esiti che ci danno una dimensione concreta del carisma - da tenere a mente - che il desco ha.

Parola pubblicata il 01 Dicembre 2016

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato