Facinoroso

01 Settembre 2015

fa-ci-no-ró-so

SignViolento, ribelle

dal latino facinorosus, da facinus 'azione', in particolare 'azione scellerata' - da facere fare.

Questa parola, per quanto nota, ha dei connotati piuttosto specifici che spesso non sono còlti. Dato che è ha un significato molto utile, vediamo di padroneggiarla.

In latino, 'facinus' nasce col significato generico di 'azione', in quanto derivato di 'facere'. Ma subito, questo generico 'fare' prende la piega di un fare cattivo, di un'azione criminale. Il facinoroso è quindi il criminale? Grossomodo sì, ma con delle peculiarità.

Il facinoroso, infatti, si è attestato nell'uso italiano non come semplice sinonimo di delinquente, ma piuttosto quale persona incline alla violenza, alla rissa, alla ribellione. Nel facinoroso resta molto forte il carattere del fare, declinato nel senso più bruto. In altri termini, in certi casi il delinquente può avere il colletto bianco e il criminale può essere sofisticato, il facinoroso no. Quindi la città può essere assaltata da una banda di tifosi facinorosi, il facinoroso può venire isolato nella manifestazione, e il dibattito acceso ma civile può essere messo in crisi dalle reazioni di certi facinorosi.

Significato utile, dicevamo, perché definire un'inclinazione bestiale la circoscrive. E anche se la semplice definizione non disinnesca il furore del facinoroso, una buona interpretazione dei fenomeni è alla base di una risposta adatta.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato