Fio

  • 14

fì-o

SignTributo, prezzo

dall'antico francese: fieu feudo.

Ricordiamo tutti il feudalesimo studiato a scuola: il sovrano, dovendo amministrare e controllare un territorio molto esteso, lo suddivideva in regioni - feudi - a capo dei quali metteva un uomo di fiducia, il feudatario.

Questo ruolo prevedeva sì dei poteri e dei vantaggi personali, ma aveva un prezzo, e non leggero, che usualmente consisteva in tributi e assistenza militare.

La parola fio vive quasi esclusivamente nell'espressione "pagare il fio", che significherebbe quindi "pagare il feudo", nel senso di pagare il tributo, il prezzo per qualcosa - in senso decisamente negativo, riguardando il rovescio della medaglia rispetto a ciò che si ha avuto o si è fatto.

Alle poste si potrà quindi pagare il fio della propria scortesia con la scarsa disponibilità dell'impiegato; la persona di mezz'età paga il fio di una gioventù di eccessi con una salute malferma; ma si potrà anche pagare il fio della propria vocazione o del proprio progetto benefico con la necessità di dedizione e sacrificio.

Da notare come questa parola abbia avuto enormemente più successo nel mondo anglosassone: in inglese la comunissima parola "fee" significa ogni tipo di pagamento.

Parola pubblicata il 21 Marzo 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato