Logo Una parola al giorno

Leggiadro

  • 14

leg-già-dro

SignAggraziato, elegante

da leggiadria, a sua volta dal provenzale antico leuharia leggerezza, derivato dal latino levis, attraverso l'ipotetica forma parlata leviarius.

Questa parola rappresenta il nodo che connette il concetto di leggerezza e quello di eleganza. Descrive un aspetto, un movimento, un portamento pieno di grazia, quasi etereo, e perciò lieve. A classico esempio, è leggiadra la ragazza che danza a piedi nudi sul prato senza quasi lasciare tracce sull'erba; ma può essere leggiadra l'esecuzione di un clarinettista, leggiadro lo stile di uno scacchista, leggiadra la sottile argomentazione.

Il problema di questa parola è che si presta fin troppo bene all'ironia: usarla può voler dire rischiare di comunicare scherno invece di ammirazione. Insomma, dire all'amico che al volante ha una guida leggiadra può lasciarlo interdetto. Ma il concetto della leggiadria è importante, e non va trascurato: solo, nell'usarlo, può essere opportuno chiarire che siamo seri!

Parola pubblicata il 26 Luglio 2014

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato