Obnubilare

  • 26

ob-nu-bi-là-re (io ob-nù-bi-lo)

SignAnnuvolare; offuscare

dal latino: obnubilare essere particolarmente nuvoloso, composto da ob- rafforzativo e nubilare essere nuvoloso, verbo denominativo di nubes nuvola.

Estate, panorama ampio, valle aprica, colori abbacinanti nella poderosa luce del sole, cinguettii d'uccelli; poi arrivano d'un tratto mandrie grasse di nuvole nere che rabbuiano tutto parando il sole con la schiena, accompagnate da un vento di buriana. I colori vivi si spengono e così i rumori spensierati; lo scroscio taglia lo sguardo che prima spaziava lontano, sovrasta ogni altro suono. Questo è l'obnubilare.

L'accezione puramente meteorologica - come dire? - lascia il tempo che trova; interessante è il traslato: l'obnubilato è l'offuscato nei sensi, nell'intelletto, nel sentimento. Più che ottenebrato è confuso, annebbiato.

Sarà obnubilato il celebre professore ormai giunto ad una veneranda età - ma non la sua fama; saranno obnubilati i sensi del malato che riceve una dichiarazione d'amore - sogno o son desto?; e saranno obnubilati i sentimenti di empatia del macellaio.

Parola pubblicata il 06 Giugno 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato