Palliativo

  • 21

pal-lia-tì-vo

SignRimedio che solo apparentemente risolve il problema, o che lo risolve solo temporaneamente. In medicina, farmaco che calma i sintomi più insopportabili di una malattia senza guarire il malato.

dal latino: pallium mantello, velo. Figurativamente, coprire il problema con un velo.

Nel risolvere problemi di ordine teorico e pratico a livello quotidiano -di abitudini, salute- a livello alto -di questioni politiche, sociali ed economiche- accade che tante volte il rimedio proposto non sia adeguato a risolvere il problema definitivamente. Sembra che lo sia, ma invece la questione si ripresenta.

Così vado in palestra una volta a settimana e mi sembra di fare qualcosa per il mio corpo, compro sigarette più leggere e mi pare di giovarne in salute, scaccio le prostitute dalla mia via e sento di aver risolto un problema, dono due euro ai terremotati di Haiti e sono un bravuomo.

Anche nell'aiutare chi ci sta accanto, perfino nell'aver cura di chi si ama capita di svolgere ruoli palliativi, di portare avanti azioni palliative che non sono adatte a risolvere il problema. Lo coprono fin tanto che le vacanze durano, fin poco dopo che abbiamo parlato, finché siamo insieme. E' qualcosa a cui bisogna prestare attenzione.

Per crearci una vita piena in cui affrontare a testa alta ogni problema è necessario porsi la questione dell'adeguatezza di ciò che facciamo. Porsi la domanda: "La soluzione che ho trovato, l'azione che sto per fare è solida e diretta o è soltanto un palliativo?"

Parola pubblicata il 04 Agosto 2010

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato