Pelandrone

  • 18

pe-lan-dró-ne

SignFannullone, scansafatiche

voce piemontese di etimo incerto.

Questa parola descrive una figura non proprio commendevole con un'espressività comica straordinaria, che riempie la bocca.

Se il suo significato è noto e limpido - il pelandrone è lo scansafatiche, il fannullone - è invece molto poco chiara la sua etimologia. Si tratta di una voce piemontese, originariamente palan o palandran, che secondo qualcuno è da ricollegare a plandra, cioè 'sgualdrina', che deriva dall'italiano palandra, veste foderata lunga e larga.

Tale ricostruzione è concettualmente sostenuta dall'ambiente in cui il pelandrone ha visto la luce, cioè la caserma: non è difficile immaginare che una pertinace inclinazione al sesso a pagamento possa ripercuotersi negativamente sulla solerzia del militare. Fra l'altro, ricordiamo che proprio la vita militare è stata, nei primi decenni dell'Unità d'Italia, uno dei più rilevanti fattori di strutturazione e diffusione della lingua nazionale: col servizio militare si ritrovavano a convivere persone d'ogni estrazione provenienti da ogni parte dello Stivale.

Ad ogni modo oggi 'pelandrone' è una parola pulita, familiare, quasi amichevole e buffa, una risorsa che permette di muovere un giudizio negativo preciso ma non ostile - e perciò è una risorsa importante. Si esorta il nipote ad alzarsi dal divano dicendo «Muoviti, pelandrone!», si rileva con disappunto che la competente squadra riunita non è che una massa di pelandroni, e sapendo che si sta affidando un compito a un pelandrone è opportuno apparecchiare qualche motivazione che faccia presa.

Parola pubblicata il 03 Marzo 2017

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato