Pigmalione

  • 33

pig-ma-lió-ne

SignPersonaggio della mitologia greca che sposò una statua a cui la dea Afrodite diede vita; maestro che erudisce una persona rozza e incolta

dal nome mitologico di Pigmalione scultore cipriota.

Questa parola ha una storia peculiare: nome di un personaggio della mitologia greca, oggi vive con un significato che nasce dalla reinterpretazione del mito da parte di George Bernard Shaw, nella sua opera "Pigmalione", del 1913.

Secondo la versione più celebre di questo mito, come narrato da Ovidio, Pigmalione era un abilissimo scultore di Cipro; la sua tensione verso il bello lo portò a scolpire una statua d'avorio che rappresentasse il suo ideale di bellezza femminile. Purtroppo, però, per quanto perfetta, rimaneva una statua fredda. Così Pigmalione levò le sue preghiere ad Afrodite, implorandola di portare alla vita l'opera che lui aveva scolpito. E Afrodite gli fece questa grazia: la statua prese vita col nome di Galatea, sposò Pigmalione e vissero felici e contenti fino alla fine dei loro giorni.

Shaw, nella sua pièce, voleva raccontare la storia di una scommessa: Higgins, professore di fonetica, scommette col colonnello Pickering che riuscirà a trasformare una giovane popolana in una donna dell'alta società, semplicemente insegnandole il giusto accento e maniere conformi all'etichetta. Higgins è quindi il Pigmalione che scolpisce la statua della perfetta donna di classe: riuscirà nell'impresa, ma al costo di farsi odiare dalla giovane.

Il pigmalione, quindi, è colui che raffina, plasma, guida lo sviluppo di qualcuno: si può parlare della tutor di tirocinio che funge da pigmalione per il rozzo tirocinante; del professore pigmalione che informa l'entusiasmo dello studente in conoscenza critica; e l'attore esperto fa da pigmalione alla compagnia alle prime armi.

Nota mitologica extra: perché questo mito è eccezionale?

Nessuno muore di morte tragica, l'intervento divino è misericordioso e c'è perfino il lieto fine: impensabile, nevvero?

Parola pubblicata il 21 Ottobre 2014

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato