Razzata

  • 4

raz-zà-ta

SignScottatura per esposizione al sole, irritazione della pelle

da razzo, a sua volta da raggio - secondo alcuni per via delle linee che appaiono sulla pelle, ma più probabilmente per l'esposizione ai raggi solari.

Fieri e sollevati d'essere arrivati, si abbandona la borsa sulla spiaggia, si fa un tuffo in mare, si esce dall'acqua e ci si stende sull'asciugamano a prendere finalmente il caldo sole d'agosto, ore 13:00. Chissà che abbronzatura!

Ma per la fretta e lo sdegnoso sprezzo delle creme protettive, invece del color del miele, del bronzo, del carbone o dell'oro si acquisisce il più tenue colore rosato dell'aragosta o del gambero, o se l'esposizione si prolunga, il rosso più ricco del peperone - colori dolorosissimi, che gli amici, notando, non mancano di deridere con pacche atroci sulle spalle ustionate: ti sei preso una razzata.

Termine che credevo più di gergo giovanile che di itagliano correggiuto, ha invece un'ascendenza etimologica netta che sgorga in un significato cristallino.

Parola pubblicata il 23 Agosto 2011

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato