Refezione

  • 11

re-fe-zió-ne

SignPasto sobrio, specie in comune; ristoro dato dal cibo

dal latino: refectio ristoro, da reficere rifare, ristorare.

Parola di uso non frequentissimo, e limitato spesso a pasti consumati in ambito lavorativo, scolastico o in generale di vita in comune. Dopotutto in altri contesti è difficile immaginare il locale del refettorio.

Da quest'uso traiamo il connotato comunitario e frugale della refezione, che è un mangiare insieme in maniera semplice; non è l'occasione conviviale di un simposio, di un pasto rilassato e luculliano, ma più la cura di un bisogno fisico che viene ristorato con sobrietà e senza perdite di tempo.

Ci viene suggerito un uso simpatico: in quei casi in cui ci si deve trovare da qualche parte avendo già mangiato, il "vediamoci già refezionati" o magari "già refettati" potrebbe essere preso in considerazione come alternativa comunque ironica ma meno ruvida al buffo "vediamoci già mangiati".

Parola pubblicata il 30 Dicembre 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato