Logo Una parola al giorno

Schifo

  • 9

schì-fo

SignRipugnanza, disgusto; che è ripugnante, disgustoso

dal francese antico: eschif, a sua volta dal francone: skiuhjan aver riguardo, rispetto. Da cui anche schivo, schivare.

Il verecondo riguardo che è proprio dello schivo, nello schifo diventa una distanza frapposta per disgusto. È ciò che si scansa perché ributtante. Così il normalissimo "fa schifo" non resta un banale "non mi piace, mi disgusta": acquista la profondità di una tensione repulsiva che tende a farti evitare l'oggetto dello schifo, fuggendo il rischio di contaminazione - se non acquista direttamente un connotato dinamico, d'azione: "ti schifo".

È di grande interesse notare come una sua aggettivazione non debba necessariamente tradursi in "schifoso": una cosa può essere schifa - un'espressione immediata e bellissima. Pensiamo ai cavoletti di Bruxelles o ai broccoletti mezzo surgelati serviti a mensa. Dire che sono schifosi è pomposo, largo, pesante. Dire che sono schifi è più modesto, asciutto, semplice - direttamente e strettamente riferito all'oggetto, senza smuovere, come fa lo schifoso, la percezione condivisa di riprovazione e ripugnanza.

Parola pubblicata il 12 Luglio 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!
  • Ricevi la parola del giorno direttamente nella tua casella di posta elettronica
  • Crea il tuo elenco di parole preferite e ritrovale rapidamente quando vuoi
  • Commenta le parole pubblicate
  • Proponi nuove parole
  • Migliora le parole pubblicate
  • Suggerisci esempi d'utilizzo
  • Partecipa alle discussioni con gli altri iscritti al sito

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato