Sempiterno

10 Luglio 2017

sem-pi-tèr-no

SignChe è sempre esistito ed esisterà sempre

dal latino sempiternus, composto di semper 'sempre' ed aeternus 'eterno'.

Vediamo che le parole auliche possono anche essere esagerate.

In questa parola troviamo sommati in sinergia due concetti differenti: il sempre, che indica una perdurante continuità temporale, e l'eterno, che invece solo al limite inferiore sfiora una simile idea, descrivendo piuttosto un'altissima dimensione atemporale. Peraltro è curiosissimo (e meriterà un'osservazione dedicata) che il termine da cui l'eterno scaturisce, aeviternus, sia un derivato di aevum, che in latino significa tanto 'eternità' quanto 'epoca', cioè tanto il sovratemporale quanto una circoscrizione di tempo. Il risultato di questa enfatica, antica sinergia, comunque, è l'attributo di ciò che è sempre esistito ed esisterà sempre, il perenne, il perpetuo.

Data l'intensità concettuale del sempiterno, ci è subito chiaro che, oltre ai pochi casi in cui può essere appropriato evocare una dimensione simile, il campo d'elezione per il suo uso resta l'iperbole, venata d'ironia. Un umore elegiaco ci fa riflettere sul sempiterno avvicendarsi delle stagioni; dopo molti anni ritroviamo l'amico col suo sempiterno, beffardo sorriso; e l'addetto all'assistenza clienti avrà a che fare con sempiterne lagne.

Bella trovata per essere alti, per essere scherzosi.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato