Stronzo

  • 18

strón-zo

SignMassa fecale solida di forma cilindrica; persona odiosa

probabilmente dal longobardo strunz sterco.

Questa parola ha un'importanza capitale; infatti quotidianamente decine di milioni di persone la usano in senso figurato per dare a qualcuno un generico attributo negativo. Certo, il suo richiamo alla materia fecale, agglomerata in solidi cilindri, le conferisce un colore molto vivace, quando non è solo volgare. Ma il dato più rilevante di questa parola è che, in effetti, comunica molto poco.

"Tizio è stronzo". Sì, ma come? In che senso? Così abbiamo solo fatto capire che qualcosa di Tizio non va, non ci piace - senza, nei fatti, descrivere alcunché. Invece esercitare il discernimento è essenziale: se non si discerne come Tizio è stronzo, si rinuncia a comprenderlo, e quindi anche ad agire nei suoi confronti in maniera ponderata. Se Tizio è disonesto o se è scortese, cambia parecchio.

Stronzo è una parola miope, che non permette la perspicacia. Questo è accettabile nella normale economia dei discorsi, ma solo finché non diventa un limite, finché non comprime la nostra capacità di conoscenza: in altri termini, va bene usare la locuzione 'mal di pancia', ma è importante capire che tipo di mal di pancia è, se tocca intestino o stomaco, se ho mangiato troppo piccante o se devo correre all'ospedale. E lo stesso vale per lo stronzo.

Parola pubblicata il 11 Febbraio 2015

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato