Svampito

06 Gennaio 2017

svam-pì-to

SignSvaporato, svanito; poco presente, poco lucido

da svampire, composto parasintetico di vampa, dall'antico vampo, riduzione di vampore, incrocio di vapore e lampo.

Questa parola, così frizzante e simpatica, ci riporta allo strumento della metafora.

Il verbo 'svampire' non si usa praticamente più, ma ha il significato di 'evaporare'. Fra l'altro, lo significa in maniera particolarmente gagliarda, perché il termine 'vampa' da cui deriva non descrive pianamente un vapore, ma incrociandolo con 'lampo' dà l'idea sensibile di un'onda accesa, calda, brillante.

Quindi abbiamo uno svampito che significa svaporato, svanito - un significato davvero versatile. Concretamente (e classicamente) può essere svampito il profumo lasciato aperto. E possiamo anche parlare della tristezza svampita dopo la buona notizia, della prospettiva svampita al cambiare delle carte in gioco.

Ma lo svampito dà il meglio di sé riferito alle persone - di cui si allude sia svampito lo spirito, l'intelligenza, la presenza: nella gioia dell'innamoramento si è sempre un po' svampiti, si rampogna il figlio svampito per aver comprato la metà delle cose che erano sulla lista della spesa, e la nonna per certe cose è un po' svampita ma su quelle importanti c'è tutta.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato