Tangente

  • 1

tan-gèn-te

SignIn geometria, figure che ne tocca un'altra in un solo punto; in trigonometria, funzione che è rapporto fra seno e coseno; ciò che spetta; somma di denaro in cambio di favori illeciti

dal latino: tangere toccare.

Se i ricordi di scuola ci riportano alla mente una retta che tocca una circonferenza in un solo punto, di più ampia portata, nella quotidianità, è la tangente intesa come mazzetta. In questo senso si tratta di una somma, pagata o ricevuta, che tocca - in altre parole, che spetta - in cambio di un favore illecito. In realtà un uso più desueto vedeva la tangente come una semplice quota, di spese o guadagni, spettante ai partecipanti di un affare, senza implicare alcuna illiceità. Ma la forza di questa immagine criminosa, unita all'eleganza della parola, ha fatto imporre la tangente come sorella di bustarelle e mazzette, ma appartenente ad un registro linguistica più elevato.

Parola pubblicata il 22 Gennaio 2013

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato