Taumaturgia

  • 23

tau-ma-tur-gì-a

SignCapacità di compiere miracoli

dal greco: thauma meraviglia ergon opera, azione.

Parola di rara nobiltà. Tradizionalmente il potere taumaturgico è riservato ai santi, o ai sovrani di stirpe divina. Ma per chi sappia osservare, il miracolo va ben al di là della populistica prova in cui la teologia si mescola alla televendita, o della squallida propaganda monarchica.

In un momento di grave lutto, nell'istituzione seria e contrita del funerale, si può scegliere il potere di un sorriso taumaturgico, così come nella paura la taumaturgia della risata; l'azione taumaturgica del giardiniere ha reso il tuo trasandato giardinetto un Eden; e quella persona, amica o amante - che non importa come tu ti senta prima perché dopo stai sempre bene - la squadri da dietro mentre se ne va e pensi che, fosse anche solo per te, è un taumaturgo, quasi sciamano, quasi mago antico.

Si può pensare che sia una parola difficile da usare: poco conosciuta, rari i contesti canonicamente appropriati.

Ma nella lingua viva vi è una regola fondamentale: non si deve aver timore, a chiamare le cose col loro nome più bello.

Parola pubblicata il 14 Marzo 2011

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato