Uffa

  • 4

ùf-fa

SignInteriezione che esprime fastidio, impazienza

onomatopea, ricalca lo sbuffo.

È una parola tanto dolce: nella sua naturalità racconta tutto il disappunto di una generica situazione di disagio in cui verrebbe da sbuffare. Pare quasi infantile, e la tenerezza del suo suono rafforza questa percezione, ma nella sua immediata schiettezza resta insostituibile - trasformando in parola il sospiro trattenuto a gote piene.

Uffa, che caldo; uffa, devo andare io a buttare l'immondizia; uffa, qualcuno ha già mangiato l'ultima fetta di sacher.

Parola pubblicata il 14 Aprile 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato