Vegliardo

  • 23

ve-gliàr-do

SignPersona di età avanzata che ispira rispetto

derivato di veglio vecchio, che ha origine nel francese antico: vieil vecchio, a sua volta derivato dal latino vetulus.

Questa parola può trarre in inganno: solitamente, in italiano, il suffisso "-ardo" è spregiativo, dando la dimensione di una tendenza eccessiva - pensiamo all'infingardo, al testardo. Così il vegliardo può facilmente essere confuso col vecchiardo, anche se, nell'ambito del personaggio che denotano, hanno connotati opposti: mentre il secondo è decisamente spregiativo, il primo descrive una persona anziana che ispira autorità e rispetto. Infatti nelle parole di derivazione francese e germanica il suffisso "-ardo" ha una valenza positiva. Si può quindi parlare della vegliarda che, intervenendo nella discussione, calma gli animi e fornisce una prospettiva matura e profonda; si può parlare del professore vegliardo da cui si torna sempre a chiedere consiglio; e la lezione di yoga viene eccezionalmente tenuta da un vegliardo indiano.

Una parola importante, poiché marca col colore del rispetto una figura che negli ultimi decenni ha visto incrinato il suo valore sociale.

Parola pubblicata il 18 Maggio 2014

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato