Sfoglia per iniziale: C

Cabotaggio

Pubblicata il 28 Febbraio 2011 - URL breve

ca-bo-tàg-gio

SignNavigazione costiera fra porti della stessa regione

incerto. Forse dal nome del navigatore Giovanni Caboto, forse dallo spagnolo cabo capo, intendendo il navigare da capo a capo.

Cabotare significa navigare sottocosta di porto in porto - un tipo di navigazione adatto per le piccole imbarcazioni che abbiano da sbrigare trasporti e commerci minuti, senza affrontare il mare aperto. Così, con l'espressione "piccolo cabotaggio" si può indicare per estensione un'attività di poco rischio e scarsa importanza e prestigio, o un atteggiamento così inclinato. Si differenzia, sempre estensivamente, dal "grande cabotaggio", che invece tratteggia una navigazione - e quindi...

» Continua a leggere...

Cacca

Pubblicata il 12 Agosto 2011 - URL breve

Càc-ca

SignFeci; cosa sporca, schifezza

voce infantile, che i latini volevano contratta da cloacare sporcare.

È una delle parole più fondamentali della lingua.
Nessuna immagine come quella della cacca riesce intuitiva e versatile per dare attributi in metafora o in similitudine, di indole ridanciana e intellegibili fin dalla più tenera età, di un'ironia travolgente - volgare solo se usata con intenti volgari.
L'immediatezza del dire che qualcosa è cacca è talmente essenziale e indipendente da circuiti razionali da acquisire una forza comunicativa sublime - e la cacca come immagine, la cacca come...

» Continua a leggere...

Cachinno

Pubblicata il 29 Marzo 2014 - URL breve

ca-chìn-no

SignRisata sguaiata

dal latino: cachinnus, affine al greco: kakhazein sghignazzare, forse di origine onomatopeica.

È una parola fine, un vero arcaismo. Insomma, la usa giusto Umberto Eco. Però è una parola di valore, che riesce a vestire di grazia il riferimento alla risata sguaiata, allo schiamazzo: usandola ci si pone palesemente a un livello superiore - il che apre sia ad uno sguardo ironico e simpatico, sia ad uno censorio e bacchettone. Perché il cachinno non è solo una risata spiacevole e di bassa lega; se ne può anche apprezzare la vitalità, e il suo essere divertente. Il giudizio sul suo...

» Continua a leggere...

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Iscriviti adesso!

Cafone

Pubblicata il 03 Dicembre 2012 - URL breve

ca-fó-ne

SignMaleducato, rozzo

secondo un etimo suggestivo, dal nome di Cafo, centurione che combatté al servizio di Cesare e che ebbe, da veterano, delle terre in Campania; più probabilmente affine a cavare, in riferimento al contadino che zappa e solca la terra.

A metà fra storia e leggenda, si vuole che Marco Antonio si fosse impegnato per fare avere delle terre nell'agro campano ai veterani di guerra di Cesare, dopo la morte di questo. L'operazione non fu proprio cristallina in quanto a legittimità, ma fatto sta che vicino a Capua ci finirono il centurione Cafo coi suoi. Come si può indovinare, questo Cafo non era propriamente un gentleman, anzi. Aduso a battagliare con Galli e Bretoni, come ebbe la terra si distinse subito dai locali per i suoi...

» Continua a leggere...

Cairologico

Pubblicata il 21 Giugno 2014 - URL breve

cai-ro-lò-gi-co

SignDel tempo inteso come occasione, momento opportuno

dal greco kairos momento opportuno.

Una parola per niente facile e decisamente poco nota e tanto ricca.
Il concetto di tempo cairologico si contrappone a quello cronologico, che ci è più consueto: mentre questo considera il tempo nel suo sviluppo lineare e misurabile, quello ci racconta il tempo come momento opportuno, istante delle occasioni, il tempo maturo per compiere un'azione, adatto a cogliere la palla al balzo.
Per meglio comprendere questo concetto ci si può rifare alle raffigurazioni antiche di Crono e di Kairos...

» Continua a leggere...

Calcolo

Pubblicata il 20 Aprile 2014 - URL breve

càl-co-lo

SignSuccessione di operazioni matematiche; insieme di teorie e metodi impiegati in certi campi della matematica; considerazione, congettura, previsione; in medicina, concrezione patologica di sali minerali o acidi organici nell'organismo

dal latino: calculus sassolino, derivato di calx calce.

Si tratta di una parola antica, di enorme successo e umili origini.
Il calcolo altro non è che il sassolino. Un significato che ci suona normale e prevedibile nel caso del calcolo inteso come patologia: in ambito medico, il calcolo è una (dolorosa) concrezione - che del sassolino ha tutto l'aspetto. Ma come nascono i variegati concetti matematici di calcolo?
In tempi antichi, per fare i conti, ci si aiutava con i sassi. Potevano essere pietruzze sciolte impiegate intuitivamente per tenere...

» Continua a leggere...

Callido

Pubblicata il 21 Dicembre 2011 - URL breve

càl-li-do

SignScaltro

dal latino: callere aver fatto il callo, essere esperto.

Latinismo piuttosto spinto e decisamente obsoleto, ma stupendo.
La callidità è quell'astuzia che viene allenata dall'esperienza; callido è l'ingegnoso segreto del vecchio liutaio nella scelta del legno per un violino, callido il tono emozionante e divertente con cui parla il professore che in decenni ha forgiato il suo metodo per far passare la materia, callida la cagnolina che ha imparato che uggiolando e guardandoti da sotto in su, non c'è verso, non potrai resistere, tu adesso le darai...

» Continua a leggere...

Calligrafia

Pubblicata il 27 Agosto 2010 - URL breve

cal-li-gra-fì-a

SignArte dello scrivere in bei caratteri

dal greco: kalos bello, parallelo al sanscrito kalyanas col medesimo significato, e da graphein scrivere.

Oltre allo scrivere in modo ortograficamente ineccepibile, con una sintassi corretta e un bello stile, per la persona che non abbandoni al caso i particolari della propria vita è necessario lavorare sulla propria grafia per renderla bella, piacevole e di impronta personale: lo studio calligrafico cessa di essere un optional. Anche perché -proprio come il tono della voce dice più delle parole pronunciate- il modo in cui si scrive su carta dice più delle parole battute su una tastiera: diventa...

» Continua a leggere...

Calore

Pubblicata il 19 Gennaio 2013 - URL breve

ca-ló-re

SignEnergia termica in transito da un corpo con temperatura più alta ad uno con temperatura più bassa; affetto, cordialità; periodo fertile dell'animale femmina

dal latino: calor caldo.

Anche questa è una parola basilare, molto suggestiva e ricca di usi. Ciononostante è da definire bene, perché il calore non è un concetto generico come potrebbe sembrare.
La scienza della fisica ci insegna un calore che è energia in transito: la temperatura, quella sì, è l'energia termica propria del singolo corpo in assoluto - per cui sul livello del mare l'acqua alla temperatura di cento gradi bolle, l'oro fonde quando supera la temperatura dei 1064 gradi e via dicendo, ma il calore è la...

» Continua a leggere...

Calvario

Pubblicata il 31 Luglio 2014 - URL breve

cal-và-rio

SignMonte su cui fu crocifisso Cristo; santuario o salita in cui si snodano le stazioni della Via Crucis; patimento, sofferenza

dal latino Calvariae locus luogo del cranio, successivamente divenuto Calvarium; traduzione dell'aramaico gūlgūtā cranio, teschio, che in greco diventa Golgotha.

Da uno dei toponimi più celebri e suggestivi della Bibbia - il nome del monte su cui Cristo fu crocifisso - sgorgano diversi significati. Col primo, più concretamente collegato alla narrazione biblica, si intende indicare un certo tipo di percorso approntato, spesso sul fianco di un monte o presso un santuario, per simulare la salita al Calvario di Cristo, lungo cui sono sistemate le stazioni della Via Crucis.
Ma il significato più interessante che questa parola acquista è quello figurato...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Iscriviti adesso!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato