Sfoglia per iniziale: I

Iato

27 Ottobre 2010

ià-to

SignSequenza di due vocali appartenenti però a due sillabe diverse; cesura, frattura, stacco

dal latino: hiare stare aperto, confrontabile col greco chaino mi apro, sbadiglio. Quando si pronunciano più vocali susseguenti la bocca resta aperta.

È una parola molto elegante per indicare una distanza, una frattura. Altre parole avrebbero comunque sempre una nota di spiacevolezza, di violenza. Invece questa no. "Fra noi si è creato uno iato". È aggraziata, come si addice alla valutazione della distanza da una persona, che non può mai esser tagliata a colpi di sciabola ma necessita di delicatezza e ponderazione.

» Continua a leggere...

Iatrogeno

05 Dicembre 2011

ia-trò-ge-no

SignCausato dal medico, causato dai farmaci

dal greco: composto di iatros medico e genos che è nato. Causato dal medico.

Ciò che guarisce può anche guastare: il delicato equilibrio di salute che l'organismo tende sempre a ricreare, quando viene stimolato da una medicina (seppur necessaria), può dissestarsi diversamente. In un registro da esteta saranno quindi iatrogeni tutti i risultati principali o, in special modo, collaterali rispetto all'uso di un farmaco - farmaco che per il respiro della parola è meglio intendere in senso lato, in quanto ciò che viene assunto per ottenere un effetto desiderato sul...

» Continua a leggere...

Iattanza

20 Settembre 2010

iat-tàn-za

SignArroganza superba, ostentazione di superiorità

dal latino: jactare intensivo di jacere gettare; in senso figurato millantare, vantarsi.

Ciò che questa parola denota, vista la schiera di sinonimi, è evidentemente un atteggiamento molto sentito. Ciascun sinonimo ha chiaramente una sua peculiare sfumatura: per la sua sonorità, mi pare che la iattanza sia un tipo di arroganza irruenta, con una connotazione quasi comica, che colora velatamente di ridicolo il sentimento di superiorità.

» Continua a leggere...

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Icastico

03 Ottobre 2012

I-cà-sti-co

SignIncisivo

dal greco: eikastikos rappresentativo, da eikon immagine.

Parola fine, d'altro registro: misura l'efficacia di un'espressione, di una descrizione secondo la sua rappresentatività. Tanto più esse sono essenziali, asciutte, sottili, tanto più forte è la rappresentazione, e tanto più sono quindi icastiche. Si tratta di una qualità che è forse la cifra stessa della comunicazione d'alto profilo. Sarà icastico il commento del relatore della conferenza davanti alla critica impertinente; icastico lo stile del giornalista capace; icastica la descrizione...

» Continua a leggere...

Iconoclasta

06 Aprile 2014

i-co-no-clà-sta

SignDistruttore di immagini sacre, in particolare afferente a un movimento religioso che si sviluppò nell'Impero Bizantino a partire dall'VIII secolo, avverso al culto delle icone; che esercita un'aspra critica verso convenzioni e regole sociali

dal greco: eikonoklàstes, composto da eikon immagine e dal tema di klao rompere.

Questa parola nasce con la figura del seguace dell'iconoclastìa, movimento religioso che investì l'Impero bizantino nel VIII secolo; questo movimento cristiano, che riuscì a trovare appoggi nelle alte sfere politiche, combatté con forza i culti che comprendevano l'adorazione di immagini sacre. Non si può dire che a lungo termine questo movimento abbia avuto un successo totale: nel mondo cattolico, e ancor più quello ortodosso, la venerazione o l'adorazione dell'immagine sacra è ancora oggi...

» Continua a leggere...

Idilliaco

16 Settembre 2014

i-dil-lì-a-co

SignRelativo al genere poetico dell'idillio; bucolico; caratterizzato da un'atmosfera serena e armoniosa

derivato di idillio, dal greco eidýlion, diminutivo di eidon immagine. Piccolo quadro.

Gli idilli, nella Grecia classica, erano delle brevi poesie che, come si evince dall'etimologia, avevano un carattere descrittivo, per lo più di un'ambientazione bucolica, pastorale, in cui la vita agreste era presentata coi colori della bellezza, della quiete e dell'armonia. Tramontato questo genere poetico - che trovò il suo primo e massimo esponente in Teocrito, che scrisse nel III secolo a.C. - l'idillio rimase paradigma della fortunatissima idealizzazione bucolica. Idilliaco (o...

» Continua a leggere...

Idiopatico

17 Dicembre 2013

i-dio-pà-ti-co

SignPrimitivo, che non ha causa apparente, specie detto di malattia

composto dal greco: idios sé stesso e pathos sofferenza.

Si tratta di una parola del gergo medico: una malattia idiopatica è una malattia che non ha delle cause note. È una parola che grazie al progresso scientifico vive una costante recessione, dato che di anno in anno siamo sempre più in grado di decifrare le eziologie delle diverse patologie - ma il concetto che descrive è suggestivo, e si presta ad un uso versatile anche in campi diversi da quello medico. Potrà essere idiopatico un pregiudizio non solo privo di fondamento, ma la cui stessa...

» Continua a leggere...

Idiosincrasia

30 Ottobre 2010

i-dio-sin-cra-sì-a

SignAvversione, antipatia

dal greco: idios proprio synkrasis costituzione, carattere.

Il significato originario non ha in sé nessuna sfumatura di repulsione, di ostilità. Questa è soltanto una sfaccettatura che ha prevalso all'interno di un concetto più ampio: l'idiosincrasia è il proprio carattere, il proprio temperamento; se questo genera incompatibilità con altri non è che un effetto secondario - pur essendo, oggi, il significato primario. Nonostante il passaggio da una denotazione neutrale e a tutto tondo ad una che considera solo l'aspetto conflittuale sia certo...

» Continua a leggere...

Idiota

26 Marzo 2011

i-diò-ta

SignStupido

dal greco: idiotes uomo privato, da idios proprio.

E' un dispregiativo, sì, ma di grande nobiltà. Quali sono le caratteristiche dell'uomo privato? Per approssimazione rispetto all'uomo pubblico, egli ha un'ottica circoscritta al proprio orticello, ai propri interessi, incompetente circa i grandi meccanismi che muovono il mondo, sprezzante verso contesti e necessità più ampie e meno provinciali. Il passo che porta ad associare questo status alla stupidità è brevissimo e molto antico. Ma è necessaria una nota ulteriore, poiché non ogni...

» Continua a leggere...

Iella

14 Agosto 2015

ièl-la

SignSfortuna

voce romanesca di etimo incerto; forse iellato è un'alterazione eufemistica di iettato.

È bello avere al proprio arco una freccia come questa. Una freccia popolare e vivace, certo non particolarmente ricercata, che oggi declina in maniera simpatica e leggera una questione di secolare gravità - quella della sfortuna. Probabilmente, questa parola deriva dal verbo 'iettare', che altro non significherebbe che 'gettare', ma che invece si piega a descrivere il portare sfortuna, tirandola addosso quasi fosse un fumo o una polvere funesta. Oggi certe superstizioni non sono meno forti...

» Continua a leggere...

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato