Legalità

Pubblicata il 31 Agosto 2013 - URL breve

le-ga-li-tà

SignConformità alle leggi

derivato di legale, dal latino: legalis, da lex legge.

È una parola che per lungo tempo ha vissuto come sinonimo di "legittimità", relegata a significare un'aderenza alle leggi più che altro formale. Oggi però la legalità ha assunto un significato peculiare, e ben più complesso.

In risposta a situazioni di disagio provocate da un'oppressione del crimine sulla società, la legalità diventa l'aderenza ad una regola che protegge il debole dalle vessazioni del forte. Chiunque è debole davanti alla struttura mafiosa, chiunque tranne l'ordine costituito, che informato da leggi democraticamente promulgate può assicurare al singolo quella protezione, quella forza di cui ha bisogno per non soccombere davanti alle intimidazioni e alla violenza. Legalità non è uniformità formale, ma interiorizzazione autentica di una legge statuita affinché nessuno possa impunemente sopraffare qualcun altro, affinché l'equilibrio della società non sia rimesso all'arbitrio selvaggio del più forte, ma alle scelte di consessi civili, in cui nessuna voce vale più o meno di un'altra.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Iscriviti adesso!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato