Dispotico

  • 10

di-spò-ti-co

SignTirannico, autoritario, prepotente

dal greco despotikòs del padrone, da despòtes padrone, sovrano.

Una parola fine e dura con cui indicare un atteggiamento particolarmente odioso.

Despota, in antichità, era il titolo che veniva tributato ai sovrani orientali; modernamente, ha continuato a indicare un sovrano che esercita un potere assoluto. È facile intendere come è che a figure del genere si ricolleghino subito attributi di tirannia e prepotenza: così dispotico è diventato colui che si comporta in maniera autoritaria, rigida, dettando la sua forzuta volontà.

Può dirsi dispotico il datore di lavoro che impone orari balzani e straordinari non retribuiti, può essere dispotica la moglie che comanda l'intera famiglia a bacchetta, dispotico il regime retto da una teocrazia. Il sapore è quello di una sovranità da satrapo, molto incline all'abuso.

Parola pubblicata il 17 Ottobre 2015

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato