Interesse

  • 10

in-te-rès-se

SignAttenzione, richiamo; tornaconto; somma in pagamento di un prestito

dal latino: interesse essere in mezzo, partecipare, composto di inter tra esse essere.

Una parola comune che solo la riflessione etimologica ci può chiarire in tutta la sua semplicissima portata: l'interesse è ciò che sta in mezzo. In che senso?

L'interesse è un legame, una giunzione che avvicina qualcuno a qualcosa o a qualcun altro. Simile ad arpione che aggancia e trae, simile a ponte che permette il passaggio, l'interesse è la variegatissima, inafferrabile cifra dell'unione fra io e tutto il mondo intorno, che invita alla partecipazione e al coinvolgimento. Senza interesse l'uomo resta un'autarchica e squallida torre d'avorio, capace solo di osservazioni distanti e distorte; l'uomo ricco di interessi è invece ben calato nella sua realtà, nodo solido di rete. Anche se non sempre questo interesse ci suona positivo: gli interessi dei politici, i conflitti di interessi ci riecheggiano furberie e tornaconti personali.

Facile intendere anche l'immagine dell'interesse monetario: passa un certo tempo fra quando il prestito viene dato e quando viene restituito; l'interesse è ciò che (è stabilito) vale quel tempo che sta nel mezzo.

Parola pubblicata il 09 Settembre 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato