Quisquilia

09 Maggio 2013

quis-quì-lia

SignInezia, cosa da niente; difetto

dal latino: quisquiliae immondizia, feccia.

È molto bello osservare come una parola originariamente piuttosto dura si sia così tanto addolcita: se le [quisquiliae] latine erano immondizia, feccia o, in senso figurato, gentaglia, oggi le quisquilie indicano delle inezie, delle cose da nulla, poco importanti. Insomma, si è passati dallo spregio al poco conto, un poco conto colorato da un'aria bonaria - senza gli spigoli della stupidaggine o dell'inezia.

Rientra in quella famiglia di parole che indicano cose da niente in maniera vezzeggiativa e buffa, come ad esempio - parafrasando Totò - sciocchezzuole, bazzecole, quisquilie, pinzillacchere. Si potrà tagliar corto durante una discussione dicendo di non voler parlare di certe quisquilie; si potrà chiedere scusa dopo essersi arrabbiati per delle quisquilie; si potrà rassicurare l'amico che ci fa domande sulla nostra salute dicendogli che quel malanno era una quisquilia. La bellezza di questa parola è la bellezza dell'unione fra eleganza e ironia.

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Iscriviti a UPAGIscriviti a UPAG

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

Iscriviti ADESSO: è gratis!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Cliccando il pulsante accetti la Privacy Policy

» Sono già registrato