Segaligno

  • 4

se-ga-lì-gno

SignDi segale; smilzo

da segale, tipo di cereale - dal nome latino: secale, di origine indoeuropea. Probabilmente, simile a una spiga di segale.

Se non ci sono dubbi sul fatto che indichi qualcuno di magro, è una parola che però può avere due connotazioni opposte: da un lato, storicamente, il segaligno dovrebbe essere quello smilzo ma sano - robusto come una bella spiga; dall'altro pare frequente il senso di magro e malaticcio, deboluccio, un po' scomposto.

La spiga, pur nella sua forma, può essere tanto dritta quanto ricurva, tanto prospera quanto stentata: il segaligno quindi non ha in sé, strettamente, altra denotazione che quella dell'essere smilzo come una spiga; che poi sia sano o no, dipende dall'uso consueto.

Sicuramente una certa influenza nella trasformazione in negativo del significato di questa parola ce l'ha il mutato ideale di sanità e di estetica: nell'ottica odierna il sano e il bello sono massicci, muscolosi, pesanti - ad esempio i calciatori, rispetto a quarant'anni fa, si sono fatti più corpulenti, e James Dean è un fuscello rispetto allo standard hollywoodiano attuale.

Parola pubblicata il 05 Agosto 2012

Commenti

Per lasciare un commento devi essere registrato al sito! Fai login o Iscriviti adesso!

acquisti consigliati

Ricevi la parola del giornoRicevi la parola del giorno

Registrati al sito per ricevere la parola del giorno via email, lasciare commenti sul sito e ricordarti le tue parole preferite!

Inizia subito!

E' il momento giusto per iscriverti, bastano 60 secondi!

Privacy Policy

» Sono già registrato