Alesare

a-le-sà-re

In meccanica, allargare un foro cilindrico del diametro voluto

forse dal latino parlato: alliatare allargare, composto di latus largo.

L'alesatura è una rifinitura meccanica: un foro viene allargato alle esatte dimensioni richieste. E così come per altri termini meccanici, possiamo estenderne il significato in maniera fertile: alesare non è così generico come limare, ha le connotazioni spaziali dell'incastro, della precisione chirurgica, dell'attrito e della durezza nel tagliare in trucioli il metallo col metallo.

In un'argomentazione logica e stringente potrà essere alesato il contesto di un'affermazione; un ampliamento mentale sofferto potrà concretarsi in un'alesatura di orizzonti; il poeta potrà alesare un verso incompleto con una parola dura e affilatissima.

Parola pubblicata il 10 Aprile 2011

Commenti