Congruente

con-gru-èn-te

Che è conforme, coerente

dal latino: congruere coincidere, composto di con- e di un gruere di etimologia sconosciuta.

La congruità di certe idee rispetto ad una condotta, di una somma di denaro rispetto ad una prestazione è più di un essere adatto, più di una coerenza: è una forma di coincidenza, un movimento rigido che identifica più elementi marcandone la sovrapponibilità - lo stesso movimento che facevamo in prima liceo per vedere se due triangoli erano congruenti.

Il congruente, il congruo è quindi un'attribuzione esatta, ponderata, frutto di una valutazione quasi tecnica ed estremamente razionale.

Parola pubblicata il 25 Giugno 2012

Commenti