Creanza

cre-àn-za

Educazione

dallo spagnolo: crianza, dal verbo criar allevare bene, a sua volta dal latino creare creare - dalla stessa radice di "crescere".

Una sfumatura di vera grazia ed eleganza.

La creanza - la buona creanza -, modello di comportamento così rétro e gentile, rara nell'espressione e nella pratica, è l'educazione acquisita nella crescita, cifra di quel che ci portiamo dietro del nostro percorso formativo.

Si scorgerà quindi la creanza nell'apparecchiare con ordine, o in un personale e ferreo galateo, o nel condurre una discussione posata: non sono creanze che si fondano da adulti.

Da notare come il napoletano "criatura" per indicare il bambino venga proprio da questa etimologia: l'Italia, estroflessa nel Mediterraneo e ospite di molte nazioni, ce ne propone il retaggio in innumerevoli regionalismi.

Parola pubblicata il 08 Dicembre 2011

Commenti