Farlocco

far-lòc-co

Sciocco, sprovveduto; per estensione falso, taroccato, comunque di poco valore

pare sia l'italianizzazione dell'inglese far look guardare lontano, termine connotante con cui gli scippatori romani degli anni '60 si riferivano ai turisti distratti papabili per esser derubati.

A parte l'etimo bellissimo (sulla cui attendibilità però ci sono forti dubbi), è una parola di uso piuttosto comune, in ambito giovanile. È un dispregiativo generico di amplissimo respiro e decisamente bonario, che può essere usato coi significati e nei contesti più svariati. Quindi un tipo non furbissimo potrà essere farlocco, così come anche un progetto non geniale, un documento falsificato, un esame-truffa o una teoria scientifica solidamente campata in aria.

Parola pubblicata il 18 Settembre 2010

Commenti