Madido

mà-di-do

Bagnato

dal latino: madidus, derivato di madere esser bagnato.

Originariamente madido sarebbe una parola con un significato generico: il madido sarebbe l'umido, il bagnato, l'intriso di liquido. Ma nell'uso si è instaurata una solidarietà lessicale per cui il madido, nella quasi totalità dei casi, è madido di sudore, d'uomo o d'altro animale che sia (per solidarietà lessicale, o semantica, si intende una concorrenza quasi obbligata fra parole). Non si parlerà mai di un piazzale madido dopo un'acquazzone, o di una spugna madida: il madido implica l'immagine della sudorazione. E quindi il suo uso figurato manterrà i connotati del bagnato di sudore - che possono essere il calore, la fatica, la vitalità. Si possono piantare semi nuovi nella terra madida; alla fine del fortunale la nave sarà madida ma salva; la doccia bollente lascerà madide le pareti del bagno.

Parola pubblicata il 16 Luglio 2013

Commenti