Mica

mì-ca

Come nome: briciola, minuzzolo, o anche pagnotta; come avverbio: affatto, per niente

dal latino: mica briciola, forse collegata con minor più piccolo.

Parola che come avverbio scivola continuamente nei nostri discorsi a rafforzare le nostre negazioni: non è mica male, non mi scoccia mica, non è mica uno scherzo. Quello che sfugge è che quel 'mica' è concretamente la briciola: qualcosa di minutissimo, praticamente un nulla, che col suo significato annichilisce il verbo a cui è giustapposto; il suo connotato è vagamente sprezzante, compiendo un paragone con qualcosa che per eccellenza è privo di valore come la briciola.

Si tratta di un uso antichissimo, che si trova già in latino, e che è stato in voga anche col francese 'mie'.

Come nome si trova molto di rado, tranne nell'uso settentrionale, secondo cui la mica indica un tipo di pane di dimensioni ridotte.

Parola pubblicata il 04 Novembre 2012

Commenti