Mongoloide

mon-go-lòi-de

derivato da Mongolo con l'aggiunta del suffisso -oide simile a.

Siamo abituati a sentire usare questa parola in senso dispregiativo associata a persone affette dalla sindrome di Down - e chiaramente una simile connotazione fisica, riferita alla somiglianza coi tratti orientali, non è apprezzabile. Tuttavia la denotazione originale della parola sta ad indicare uno dei principali ceppi etnici in cui è possibile suddividere la razza umana in base a peculiari caratteristiche fisiche. Accanto al ceppo mongoloide troviamo ad esempio il caucasoide e il negroide.

Parola pubblicata il 17 Agosto 2010

Commenti