Oblio

o-blì-o

Dimenticanza completa, totale, assoluta e duratura; perdita di ogni memoria e ricordo.

dal latino: oblivium composto di ob verso e dalla radice liv scolorire, divenire oscuro.

Parola poetica, bellissima e terribile, che capita raramente di poter usare. Anche se averla ben presente è importante per un motivo tanto semplice: quella dell'oblio è una paura sottesa ad ogni vita - e si sa: conosci il tuo nemico.

Parola pubblicata il 23 Giugno 2010

Commenti