Perentorio

pe-ren-tò-rio

Significato Autoritario, categorico, che non ammette repliche, proroghe o dilazioni

Etimologia dal latino: peremptorius che apporta morte, perentorio, da peremptus (da cui perento), participio passato di perimere distruggere, composto da per totalmente erimere togliere.

Un termine, un tono perentorio è uno schiacciasassi. Un rullo compressore a cui non si può resistere. Niente dialogo, niente mediazione, niente compromesso. O lo rispetti o ci resti sotto: non si scherza, perdindirindina.

Parola pubblicata il 07 Settembre 2010