Scostante

sco-stàn-te

Che allontana da sé, che suscita antipatia

composto dal latino: s- allontanamento costa costola, fianco.

Le qualificazioni statiche hanno sempre qualcosa di irrealistico - una fotografia è una fotografia, non la realtà. Inoltre, dire che qualcuno è antipatico o si è comportato in modo antipatico è una generalizzazione piuttosto nebulosa. Questa parola invece qualifica in maniera dinamica, e individua un netto modo di porsi - se non quasi un'azione, un gesto. Un modo di porsi che così definito non pretende di accompagnare necessariamente altri giudizi negativi ma anzi suggerisce dei perché. "Perché questa persona allontana gli altri da sé?"

E' una di quelle parole che se usata ci spinge a comprender meglio le dinamiche di ciò che ci circonda.

Parola pubblicata il 16 Dicembre 2010

Commenti