Smagliante

sma-gliàn-te

Splendente

dal francese: émailler smaltare.

Una forma smagliante si sa che ha poco a che fare con le smagliature - pur se paiono parole, nella forma, simili: ma è un'apparenza fallace. Infatti se le smagliature derivano da 'maglia', indicando uno slargarsi, un rompersi di una maglia, di una trama ordinata, lo smagliante ha le sue radice nella brillantezza dello smalto; insomma, lo smagliante è lo smaltato - quindi, ad esempio, nulla è smagliante più propriamente di un sorriso, bello, bianco, curato.

In effetti questa parola si limita, nell'uso comune, alla forma fisica e al sorriso; ma potrebbe essere bene usata per ogni attribuzione di colore vivace, di luminosità intensa, di smalto - un arredamento smagliante, una mostra smagliante, un'atmosfera smagliante.

Parola pubblicata il 21 Giugno 2012

Commenti