Solfa

sòl-fa

Solfeggio; suono o discorso ripetitivo

dal nome delle due note sol e fa.

Il solfeggio è una disciplina di lettura di un brano musicale, che prevede la lettura ritmica ad alta voce dello spartito. La solfa è il suo nome antiquato.

Si tratta di un tipo di disciplina non divertentissimo, seppur fondamentale per apprendere i segreti del pentagramma, ed è di questo connotato di rumore, noia e ripetitività che oggi questa parola vive.

Senti i vicini del piano di sopra che litigano: è sempre la solita solfa; stai per uscire di casa, ma prima ti becchi la solfa della mamma sul tornare presto e l'aver giudizio; l'insegnante non brillantissimo, per far passare qualche concetto importante, lo ridurrà ad una solfa da mandare e ripetere a memoria.

Da ricordare anche l'espressione rétro 'battere la solfa', che dà bene la dimensione di qualcuno che comandi, così come il metronomo o il tempo battuto comanda il solfeggio: in quell'azienda è il fratello che batte la solfa.

Parola pubblicata il 10 Ottobre 2012

Commenti