Survoltato

sur-vol-tà-to

Di apparecchio elettrico, sottoposto ad una tensione superiore a quella prevista per il normale funzionamento

composto da sur- sopra e volt misura della tensione elettrica.

Questa parola è tipica del lessico fotografico e cinematografico, in particolar modo riferita a lampade survoltate, cioè fatte funzionare con una tensione superiore alla norma per ottenere una luce più intensa e bianca - pratica che ovviamente abbatte in modo drastico l'aspettativa di vita della lampada.

Questa immagine è molto suggestiva, e la forte eloquenza di questa parola invita ad usarla in modo più esteso. Potremmo pensare a sportivi o divi survoltati, che in pochi anni di estremo splendore finiscono per fulminarsi; potremmo pensare a fenomeni del web survoltati da una partecipazione che non sono in grado di gestire, e che hanno vita breve; potremmo pensare a film o romanzi in cui l'esasperazione di una tensione drammatica survoltata brucia l'interesse per la storia.

Parola pubblicata il 06 Febbraio 2013

Commenti