Teratogenesi

te-ra-to-gè-ne-si

In ambito medico, lo sviluppo anormale di un feto che nasce, quindi, con gravi deformità o difetti congeniti.

dal greco: tèratos mostro, ma anche prodigio e genesi nascita, creazione

Il linguaggio medico ha monopolizzato questa parola, riferendola esclusivamente all'ambito dei bambini nati deformi. Ma questa è una parola complessa. [Teratos] è il nome del mostro ma anche dei miracoli di Cristo. È in sé una voce senza valutazione, il prodigio nel bene e nel male.

Un fronte potente di teratogenesi è il sogno notturno, una fantasia sciolta, idillio miracoloso e terrore. È una parola quasi vergine e molto potente. Usarla bene e con inventiva conferisce questa potenza nell'espressione.

Parola pubblicata il 22 Luglio 2010

Commenti